Lontani ricordi

by saracena

quasi 8 anni fa

Istruzioni:
Procurati una scatola capace di resistere al tempo. Colloca al suo interno almeno 5 piccoli oggetti per te significativi, che parlino di te e del tuo presente. Nascondi o seppellisci la scatola in un luogo della tua città che presumibilmente non cambierà nel corso dei prossimi anni. Fai in modo che fra 10 anni a partire da oggi qualcosa ti ricordi di recuperare la tua scatola.

“la principessa Vassilissa e lo scrigno dei ricordi”

Foto0209

bauletto a prova di tempo

Foto0222

Foto0211

gaviscon... protezione gastrica

Foto0215

Foto0216

Foto0270

Foto0218

Foto0267

Foto0220

Foto0221

Foto0223

Foto0269

Foto0246

Foto0244

Foto0245

Foto0248

Foto0246

Foto0251

Foto0250

Foto0252

Foto0209 Foto0222 Foto0211 Foto0215 Foto0216 Foto0270 Foto0218 Foto0267 Foto0220 Foto0221 Foto0223 Foto0269 Foto0246 Foto0244 Foto0245 Foto0248 Foto0246 Foto0251 Foto0250 Foto0252

C'era una volta ... in un regno lontanissimo ai confini dei confini della terra... una principessa dagli occhi verdi come il bosco e dai capelli scuri come le castagne.
Questa principessa era molto triste e allora ogni giorno piangeva piangeva e si disperava perchè la sua bambina non stava con lei ma stava in una terra lontana lontana, così brutta che Dio, dopo averla inventata, inventò pure la nebbia per non farla vedere.
Un giorno, questa principessa che si chiamava Vassilissa incontrò un signore misterioso che si chiamava CCU, che le disse:- Se vuoi vedere tua figlia devi fare quello che ti dico io... La povera Vassilissa non poteva fare altro che ubbidire e così incominciò a fare tutto quello che il signore misterioso le ordinava : andò a raccattare buste di plastica al mercato..., a mettere triangoli nelle fabbriche abbandonate, andò per monti e per mare a fotografare negozi etnici, piazze deturpate e a ballare in mezzo alle strade e a regalare caramelle agli sconosciuti sotto i semafori rossi. Molti la prendevano per matta, ma la principessa Vassilissa si divertiva pure e stava pure un po' più distratta.
Ma nonostante tutte queste fatiche, nessuno le riportava a casa la sua piccola bambina.
Ma un bel giorno il signore le disse: - Siamo arrivati all'ultima prova, se riuscirai a terminare anche questa tra sette giorni rivedrai tua figlia. E cosa devo fare?- rispose Vassilissa . - Devi procurati una scatola capace di resistere al tempo. Colloca al suo interno almeno 5 piccoli oggetti per te significativi, che parlino di te e del tuo presente. Nascondi o seppellisci la scatola in un luogo della tua città che presumibilmente non cambierà nel corso dei prossimi anni. Fai in modo che fra 10 anni a partire da oggi qualcosa ti ricordi di recuperare la tua scatola.
Cammina cammina, la principessa incominciò a cercare gli oggetti che meglio potevano rappresentare la sua vita e alla fine, visto che era di moda, incominciò a leggere un elenco: -Nella scatola metto innanzitutto la penna rossa perchè è un po' il ferro del mio mestiere, poi metto una bustina di gaviscon, un protettore gastrico, che mi permettere sempre di digerire tutti e tutto in questa vita balera . Nella scatola metto il tappo del mio profumo, perchè ormai è diventato il mio odore caratteristico e poi perchè c'è un elefantino e lui un po' mi rassomiglia.Nella scatola metto la conchiglia di San Giacomo, perchè il Cammino di Santiago fatto quest'estate resterà sempre nel mio cuore. Nella scatola metto una bambolina, veramente è un angioletto ed un po' mi somiglia ( come diceva la mia mamma). Nella Scatola metto il simbolo del Napoli e un piccolo bambolotto che sarebbe Maradona, perchè tutto si può cambiare nella vita, ma non la squadra del cuore. e poi perchè 'o Napule è stato grande e grande tornerà. E per finire nella scatola metto il simbolo di UPLOAD così se qualcuno la trova capisce che in fondo in fondo non sono poi proprio tutta matta. - E come fai a ricordarti di tutto questo tra 10 anni? domandò il signore. - Beh, faccio un nodo al fazzoletto e lo metto sul bastone..perchè tra 10 anni a stento mi reggerò in piedi! -Ma dove lo metti questo scrigno di ricordi? - insistè il CCU
- A Frosinone c'è l'imbarazzo della scelta, perchè qui ogni cosa è sempre costruita in 20/30 anni (Tunnel, superstrada,parcheggio multipiano, stadio Casaleno, ,,,) se nascondi qualcosa, non ti preoccupare, nessuna la trova ! perchè le cose restano abbandonate!
E così la principessa Vassilissa, nel centro storico, in via del Muro rotto (muro rotto per i bombardamenti della seconda guerra mondiale e rimasto per 50 anni così) trovò un vecchio box per il contatore del gas inutilizzato da 30 anni e posò lì dentro il suo prezioso scrigno ( tanto per i prossimi 30 anni nessuno l'avrebbe sicuramente riaperto!). E aspettò con ansia che la sua piccola bambina tornasse da lei tra sette giorni.
Larga la foglia, stretta la via, dite la vostra che ho detto la mia.

6 Commenti

  • Bodhisattva
    MACARA [741 commenti]
    quasi 8 anni fa

    hai visto prof? sono passati meno di sette giorni!! :)
  • Foto0027
    saracena [266 commenti]
    quasi 8 anni fa

    x Aug... ok grazie... appena smetterà di piovere farò una bella panoramica...
    l'unico punto dove si riesce a riprendere una veduta d'insieme è troppo scivoloso!
  • Aug truzzo
    Zaug [681 commenti]
    quasi 8 anni fa

    Saracena, è bellissima! E anche il tuo racconto è splendido!
    Se poi ci fai vedere meglio anche dov'è lo sportellino diventa praticamente perfetta!
  • Foto0027
    saracena [266 commenti]
    quasi 8 anni fa

    il posto dove ho messo la scatola è in strada qui nel nodo; è uno sportellino per il contatore del gas, ma vuoto...lo hanno fatto 30 anni fa ma evidentemente c'hanno ripensato ed ora è vuoto
  • Bodhisattva
    MACARA [741 commenti]
    quasi 8 anni fa

    WOW!! il patto funziona... scommetto che rivedrai tua figlia anche prima dei sette giorni!! :D
  • Photo 3
    giocomoso [239 commenti]
    quasi 8 anni fa

    wow, con questa missione hai vinto la scatola inversa! non so bene cosa vuol dire ma complimenti :-]

    dalle foto non si capisce se il contatore, il posto dove hai nascosto la scatola..è in strada o dove?