Iconografia essenziale

by Ran

oltre 8 anni fa

Istruzioni:
Trova sul web un'immagine del gioco più importante della tua infanzia.

“Non credo oltre la mia immaginazione.”

The wood by nathanrosario d3exe8k

A bow by joker666

Fotoflexer photo

The wood by nathanrosario d3exe8k A bow by joker666 Fotoflexer photo

Il mio gioco non era un solo oggetto, il gioco era la mia fantasia..

La mia infanzia la ricordo dolcemente...
Quel periodo in cui si è così ingenui sul mondo e in cui si crede davvero che sarà tutto meraviglioso quando si diventerà "grandi".
Il periodo in cui hai uno sguardo meravigliato per ogni cosa nuova che vedi.
Quando per renderci felici bastava darci una caramella e il miglior tempo passato con gli amici era in giardino a giocare a nascondino o la sera in altalena a raccontare storie di fantasmi..

Vivendo in campagna ho passato un'infanzia spensierata e ne sono molto contenta!
Le mie serate erano dedicate ai miei amici, due vicini di casa avventurieri pronti a qualsiasi sfida. Durante i pomeriggi scolastici si prediligeva giocare a calcio in strada o a pallavolo legando una corda che da casa mia tagliava la strada e si collegava a un albero del mio giardino..

Ma niente poteva superare le mie domeniche.
Ecco il mio "gioco" preferito.
Io di mattina mi svegliavo appena sorgeva il sole, arco in spalla, il mio cane al seguito e partivamo, direzione: montagna, boschi e nuove scoperte..
E stavo via tutta la giornata, camminavamo nei boschi in cerca di tane di coniglio, impronte di cinghiali, asparagi e funghi (quando era il periodo) o di qualsiasi altra bacca esistente. E immaginavo... un'avventuriera e il suo braccio destro in cerca di tesori andando incontro a mostri terrificanti nascosti nei meandri più bui del sottobosco.
Bel tempo o brutto tempo non importava (almeno che i miei genitori non mi rinchiudessero in casa), io e il mio cane eravamo sempre pronti all'avventura; tra cespugli di rovi, canneti conmparsi dal nulla in mezzo al sentiero, pozzanghere fangose.. erano solo una piccola meraviglia da osservare e aggirare, o buttarcisi dentro a capofitto!
E il tornare a sera, stremati e che più sporchi non si poteva, dopo aver camminato ed esplorato a lungo e fatto merenda in cima alla collinetta da cui si vedeva tutta la vallata durante il tramonto.. era la fine di una giornata meravigliosa!

Ecco, questo era il gioco più importante della mia infanzia.

3 Commenti

  • Creepy horse
    Creepy Horse [Niba] [366 commenti]
    oltre 8 anni fa

    Fantasia portami via yeeehhhhhh *w*
  • Avatar 3.5
    Logan [2849 commenti]
    oltre 8 anni fa

    Hai scelto delle belle immagini ed hai aggiunto una buona descrizione... io un voticino te lo do più che volentieri! :)
  • Picture0012
    Broccoli or Potatoes? [4738 commenti]
    oltre 8 anni fa

    "appena sorgeva il sole, arco in spalla, il mio cane al seguito e partivamo..."
    ricorda L'estate incantata di R.Bradbury, benvenuta a ccu