Nude Soglie

by Gygettha Swinky

oltre 8 anni fa

Istruzioni:
Scatta una foto ai tuoi piedi nudi fuori dalla porta di casa tua.

“Mari e monti di casa mia ”

Immagine

Cimg6495

I monti

Cimg6492

La mia casa sui monti

Cimg6337

I mari

Cimg6343

La scogliera

Cimg6347

Cimg6342

La mia casa 'mobile' sul mare (campeggiatrice per passione)

Cimg6344

il mio elemento

Cimg6345

è appena passato un pesciolino...

Immagine2

Cimg6348

Residui di catrame sulla sabbia

Cartina triv

Cartina delle trivelle petrolifere già esistenti e di futura costruzione

Immagine Cimg6495 Cimg6492 Cimg6337 Cimg6343 Cimg6347 Cimg6342 Cimg6344 Cimg6345 Immagine2 Cimg6348 Cartina triv

Volevo mostrarvi la mia casa
ma è troppo grande per fotografarla tutta
così vi mostro due luoghi che per me sono CASA e dove vivo durante il periodo estivo:
La mia casa fissa estiva sulle campagne siciliane
e la mia casa itinerante (in tenda), il cui giardino cambia di volta in volta ed ha vista sul mare

In questi mesi la mia casa è stata teatro di molte manifestazioni ad opera di Greenpeace... Si sono viste per le spiagge persone sporche di tinta nera e cartelli gialli galleggianti in mezzo al mar mediterraneo
Tutto questo è stato fatto per fermare la costruzione di nuove trivelle petrolifere nei nostri mari e per bloccare quelle già esistenti.
Le autorizzazioni per la ricerca di petrolio nel canale di Sicilia sono in crescita e questo naturalmente non è una cosa buona, per noi che chiamiamo CASA questa terra, ma anche per l'italia intera e per il pianeta...
Le trivellazioni porterebbero inevitabilmente alla distruzione dell'ecosistema marino e costiero e le conseguenze sarebbero disastrose anche per l'economia e il turismo delle coste Siciliane.
Greenpeace ha indotto una petizione per raccogliere firme e cercare di fermare tutto questo...
Vi lascio il link nel caso anche voi vogliate dare un contributo: http://www.greenpeace.org/italy/tappa13/

Nessuno desidera vedere la propria casa distrutta e deturpata.
La Sicilia è già purtroppo molto ferita dall'ignoranza e dalla crudeltà e il nostro ecosistema ne risente.
L'erosione delle coste è in aumento in maniera esponenziale, dalle foto si può notare bene come la spiaggia sia molto ridotta, il fenomeno di eutrofizzazione sta facendo aumentare la quantità di alghe in mare (non è mai stato così da che mi ricordi).
In una foto sono evidenti delle macchie nere sulla sabbia, dicono siano residui di catrame che la marea porta inevitabilmente sotto i nostri piedi (vi assicuro che quest'anno fare il bagno era come immergersi in uno strato d'olio).
Questa missione non risolverà di certo il problema, ma volevo mostravi tutto questo.
Volevo mostrarvi la terra e il mare che c'è fuori dalla porta di casa mia! :)

Ps: Nessuno tocchi i miei piedini da Cenerentola eheh

5 Commenti

  • Befunky holgaart 4
    Gygettha Swinky [1881 commenti]
    circa 8 anni fa

    è bello che qualcuno sia passato di qui dopo tanto tempo :) grazie Termo
  • Pry
    Pryntyl [2895 commenti]
    oltre 8 anni fa

    Sono tornata da poco dalla Sicilia e sono stata meravigliosamente.
    Spesso roviniamo le cose migliori che abbiamo.
  • Me
    Wings [1151 commenti]
    oltre 8 anni fa

    le speculazioni sull'ambiente non sono purtroppo un argomento nuovo nè per la sicilia nè per l'Italia tutta. Ti appoggio.
  • Banksy jpg
    SilenzioAssenzio [1803 commenti]
    oltre 8 anni fa

    che utopia l'ecosostenibilità, quando i detentori di monopoli hanno rapporti stretti con le autorità amministrative... di queste battaglie ce ne sono tante ma purtroppo nella maggior parte dei casi inconcludenti... e tutto questo ha un costo gravante sul nostro benessere e sulla nostra economia, intendendo per "nostro" una concetto popolare e non nazionalistico, anche perché nella maggioranza dei casi lo stato ci guadagna qualcosa, noi cittadini abbiamo solo che da rimetterci...
    io sono con te, contro questi sfruttamenti territoriali e speculazioni inutili...
  • 4
    UJ. [425 commenti]
    oltre 8 anni fa

    quando leggo queste cose mi sale un sacco di nervoso, perchè mi sembra così stupido che si debba arrivare al punto di distruggere ed inquinare posti così assolutamente belli per un bisogno, che se fossimo anche solo un poco più avanti socialmente, tecnologicamente etc, sarebbe evitato.

    Non sto dicendo che petrolio e benzina non debbano essere estratti ma bisognerebbe rendere il tutot più equilibrato, trivellare, deforestare, cementificare non dovrebbero essere le azioni primarie e indispensabili che l'uomo compie.

    Voto! poi come non si fa ad amare il mare.