Totem vettoriale

by Dario Pagnoni

oltre 9 anni fa

Istruzioni:
Cerca sul web l’immagine del tuo animale guida.

“♉ «Il toro selvaggio dorato che diventa risoluto, orgoglioso di proteggere una fortezza inespugnabile!» (da i Cavalieri dello Zodiaco)”

Wall 20street

Wall 20street

Credo che l'essere nato il 21 aprile, aver visto per la prima volta il mondo in primavera e nel suo divenire estate, abbia condizionato fortemente il mio essere.

Come riporta Wikipedia, "L'astrologia occidentale ritrae le persone con posizioni di rilievo in questo segno zodiacale come lente, testarde, costanti, sensuali, amanti dei piaceri e dotate di senso dell'umorismo. Pratiche e semplici, amano la loro casa e la natura e sono molto legate alle loro origini. Spesso sono attratti dal mondo delle arti e della musica. Abbastanza possessivi, spesso sono amanti fedeli e modesti risparmiatori".

Il Toro ritorna poi in vari episodi della mia vita. Vorrei riportare, sempre tratta da Wikipedia, la descrizione di un breve episodio nella serie dei Cavalieri delle Zodiaco, relativa alle Dodici Case:
"Appare per la prima volta nella corsa alle 12 Case nella prima serie, opponendosi a tutti e 4 i Cavalieri di bronzo e mettendo quasi subito al tappeto Dragone, Andromeda e Cigno. Con i compagni svenuti, resta solo Pegasus a fronteggiare l'immenso rivale. Il cavaliere di bronzo subisce all'inizio gli attacchi del nemico che arriva quasi a finirlo in breve tempo schiacciandolo con un piede. Mentre perde i sensi però Pegasus ha una visione prima di Lady Isabel che lo esorta a non cedere e poi di Castalia, che gli ricorda un proprio in insegnamento impartitogli in Grecia ai tempi dell'addestramento, su come fronteggiare chi unisce difesa ed attacco nelle proprie tecniche di combattimento. Ricordando un esercizio con il quale Pegasus riusciva a disarmare inerme Castalia provvista di spada, con la quale attaccava e difendeva, il giovane protagonista si risveglia e in un impeto di entusiasmo e con l'aiuto provvidenziale di Atena, tiene di nuovo testa al Toro. Vedendolo in quello stato e stupito che non sia morto, il Toro comincia ad esitare e contiene i suoi attacchi per cercare di capire, aumentando però la loro potenza ogni volta. Intanto Pegasus studia il colpo dell'avversario e dopo alcune esecuzioni riesce perfettamente a capire i movimenti ed ad evitarlo: grazie al cosmo di Atena giunto in suo aiuto riesce a raggiungere temporaneamente il settimo senso e a scagliare una potente Meteora di Pegasus che riesce a colpire il Toro. Quest'ultimo riprova il suo colpo, Pegasus lo subisce ma si rialza prontamente e con un attacco improvviso stacca col taglio della mano uno dei corni dell'elmo dell'armatura d'oro. Dopo questo gesto Aldebaran [Toro] sembra all'inizio molto irritato ma scoppia poi in una fragorosa risata e permette al ragazzo di passare oltre, per il coraggio dimostrato e l'abilità in battaglia. [...] Alla fine della prima serie, il guerriero donerà il suo sangue per rigenerare l'armatura di Andromeda"

Vi invito, se interessati, a leggere tutte le vicende del Toro nel Manga dei Cavalieri dello Zodiaco: http://it.wikipedia.org/wiki/Toro_%28I_Cavalieri_dello_zodiaco%29

Infine, ho scelto come immagine la scultura –per chi non lo sapesse, realizzata dall'italiano Arturo di Modica– del Toro presente a New York, in Wall Street: il Charging Bull.
Questo perché credo che la scultura sia in grado, realizzata per raffigurare "un atteggiamento caratterizzato da energia, dinamismo, determinazione, self-confidence, ottimismo", riesca a cogliere bene l'unione tra razionale ed oltre-razionale, tra ragione ed istinto, che caratterizza la mia percezione del mondo.

0 Voti


0 Commenti