333 insoliti passi

by Deboroh

circa 9 anni fa

Istruzioni:
Pedina un insolito sospetto che attraversa un nodo. Documenta i suoi prossimi 333 passi senza farti notare e avanza ipotesi sul suo passato.

“Presto! Segua quei quadretti!”

Mappa 20inseguimento

Il tragitto dell'inseguimento

Sdc10163

Ok, il soggetto è dentro, aspettiamo che esca.

Sdc10164

Eccolo è lui! All'inseguimento!

Sdc10166

Sdc10167

Sdc10168

Qui stava iniziando a guardarsi attorno circospetto.

Sdc10171

Sdc10172

Sdc10174

Sdc10175

Mappa 20inseguimento Sdc10163 Sdc10164 Sdc10166 Sdc10167 Sdc10168 Sdc10171 Sdc10172 Sdc10174 Sdc10175 Missing Missing

Arrivo in bicicletta in Piazza Maggiore, abbandono il mio bolide e mi metto alla ricerca di un soggetto interessante: avvisto in lontananza una camicia verde a quadretti, quasi ipnotica, e decido che quella sarà la mia vittima dell'inseguimento.
Non faccio in tempo a preparare la macchina fotografica che entra in farmacia, perciò decido di appostarmi fuori dalla farmacia, cominciando il conteggio dei 333 passi.
Esce con una piccola scatola in mano e si avvia: io comincio a seguirlo da vicino, scattando foto del malcapitato. Circa a metà tragitto, deve aver cominciato ad insospettirsi: si è fermato e ha iniziato a guardarsi intorno; poco male, continuo a seguirlo precedendolo, seguendolo con la visione periferica e riuscendo dopo un po' a tornare dietro di lui, fermandomi a guardare qualche vetrina.
Però continua a guardarsi intorno circospetto, proseguo l'inseguimento da una distanza maggiore, facendo percorsi alternativi ma comunque tenendolo sempre d'occhio.
Poi, senza ancora svelato il mistero della sua identità, arriva a quota 333 passi e mi tocca abbandonarlo.

Non mi è ancora chiara l'identità dell'inseguito, ma mi è chiaro che in passato era vittima di paranoie e manie di persecuzione. Dopo una terapia durata anni, in farmacia aveva comprato l'ultima confezione del medicinale che sedava la sua immaginazione complottistica, che avrebbe concluso tra qualche giorno le sue cure.
Ma il mio breve inseguimento ha riacceso in lui tutte le sue turbe psichiche. Bè, il salario del suo psicanalista mi ringrazierà.

Aneddoto buffo: avevo lasciato la mia bicicletta dimenticandomi di legare la catena. il che significa che per i 10/15 minuti di durata della missione, la mia bici è rimasta in Piazza Maggiore a disposizione di chiunque se ne volesse appropriare.
Non so come, ma per miracolo quando ho finito e sono tornato lì, era ancora al suo posto.

0 Voti


0 Commenti